Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE

Il Perugia si riscopre, l'Avezzano va giù

PERUGIA: Ricottini, Donati, Pezzolla, Tosi, Pedace, Catamerò, Ercolani, Bonifazi, Lombardelli, De Oliveira, Castagnoli, Baglioni. All. Vitali Luisa                                             

ORIONE AVEZZANO: Milanese, Mazzulli, Viscogliosi, Russo, Contestabile, Di Pasquale, Conte, Di Berardino, Michetti, D’Andrea, Lancia. Ditoro. All.: Walter Di Domenico

RETI: pt: 12’09” Lombardelli, 16’24” Pezzolla, st: 0’09” Viscogliosi, 04’03” Donati, 16’27” Donati

Dopo lo stop di Firenze, il Perugia rialza subito la testa piegando l’Orione Avezzano nella diciottesima giornata di campionato. La formazione di Vitali non sbaglia e cala il poker contro il fanalino di coda del girone, conquistando tre punti fondamentali in ottica playoff.

 

Primo tempo - Le biancorosse per buona parte del primo tempo subiscono la foga della squadra ospite, che con Contestabile sfiora più volte il gol. L’Orione cerca di sfruttare le disattenzioni difensive delle umbre, ma Ricottini fa buona guardia, coadiuvata da Catamerò che salva, in scivolata, su tiro ravvicinato delle ospiti. Il vantaggio biancorosso arriva nel momento di massimo slancio delle abruzzesi: Uli si accende e, dopo essersi liberata sulla fascia, riesce a mettere la palla al centro dell’area, da lì Lombardelli non può sbagliare. Il raddoppio arriva grazie a una gran botta da fuori di Pezzolla: Milanese in questa occasione non eccelle in sicurezza e non riesce a respingere il pallone che si deposita in rete. Si va all’intervallo sul 2-0.

Secondo tempo - Parte a mille l’Orione, che, dopo solo 9”, accorcia le distanze: nemmeno il tempo di battere e Viscogliosi punisce le perugine. Le biancorosse incassano bene il colpo e ripartono all’attacco. Arriva con Donati il gol del 3-1: con la porta sguarnita, lo scarico all’indietro di Pedace consente alla numero 10 di realizzare il terzo gol in campionato. Le padrone di casa prendono in mano la partita e sfruttano le incertezze delle avversarie. È sempre Donati a calare il poker: da posizione ravvicinata, nel centro area, non può sbagliare e trova il colpo del definitivo ko. Il Perugia centra i tre punti e dimostra, partita dopo partita, di aver ritrovato le giuste geometrie

 

Ufficio Stampa Perugia Futsal Femminile

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 14/03/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,06316 secondi