Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE

Verso il derby, Meduri: "Anche se squalificata sarà come esserci"

FOLIGNO – La serie A2 Femminile si avvia verso l’ultimo turno di campionato, previsto per domenica 25, turno che vedrà le due umbre, Perugia e Foligno, scontrarsi, intanto, questo week end, sarà un fine settimana di riposo, utile per gli ultimi recuperi. E allora ecco che le due umbre ne approfitteranno per ricaricare le pile e presentarsi in ottima forma all’ultimo appuntamento della regular season. Il Foligno, in questo ultimo match, però, non avrà Vanessa Meduri, portiera espulsa nel turno scorso dopo 10 minuti di gioco, e allora ecco che vale la pena andare a conoscerla un po’ meglio.

“Ho iniziato a giocare a calcio a 11 con i maschi quando avevo 6 anni – racconta Vanessa - ho iniziato con una squadra qui del mio paese di Civitella D’Agliano, poi  ho fatto i pulcini con l’Orvieto e per ultimo sono andata a giocare con il Bagnoregio fino ai 14 anni”.

Da lì, scocca la scintilla con il calcio a 5.

“Esattamente, sempre il Civitella che aveva una squadra femminile, poi Bolsena sempre per un anno, poi sono andata con il Lubria per qualche anno, per poi passare al Ciconia sempre per qualche anno, ho fatto una stagione con il Montefiascone, una con il Clt di Terni, poi due anni con l’Orvieto FC e infine con la Ternana Thyrus, diciamo che ho fatto un po’ di esperienza con diverse casacche”.

Partiamo dall'ultimo match, allora, dall'importante pareggio con il Firenze (terza forza del torneo) e dalla contestuale espulsione, raccontaci un po' la gara, vista prima dal campo, e poi dalla tribuna…

 

“È stata una bella partita dove ci meritavamo di vincere, ma il pallone è rotondo e non sempre le cose vanno come vogliamo che vadano. L’espulsione? Sicuramente è data dalla mia inesperienza, ma lavorerò sempre di più, come già sto facendo, per far sì che questo non accada più”.

Arrivata nel campionato in corsa, per sostituire una top player come Lara Brugnoni, quali sono state le difficoltà iniziali? e se ce ne sono state? Anche perché il campionato regionale era fermo

“Lara ha coltivato tanta esperienza tra i pali ed è una giocatrice di altissimo livello. Prendere il suo posto è stato assolutamente stimolante, per quanto difficile. Vengo da un campionato che è rimasto fermo causa Covid e finché è stato possibile mi sono sempre allenata con costanza, per cercare di migliorarmi e stare in forma, mantenendo così la speranza di una ripartenza. Ripartenza che è stata qui a Foligno, società che mi ha dato e mi sta dando la possibilità di crescere, di fare esperienza e sicuramente fare sempre meglio”.

Parliamo quindi del tuo campionato, come stai vivendo questa esperienza, sei soddisfatta? E che ne pensi del campionato del Foligno, è quello che potevate fare?

“Del campionato sono soddisfatta, ma si può sempre fare meglio. Non abbiamo limiti e sono certa che volete è potere: ce l’abbiamo messa tutta, sin dall’inizio e sono convita che tutto si può fare, basta solo volerlo”.

 

Prossimo e ultimo match di stagione, il derby col Perugia, tu purtroppo non potrai esserci causa squalifica, come lo vivrai? Come pensi giocherà la squadra?

 “Sì, l’ultima partita è proprio con il Perugia, è una squadra preparata, ma la nostra squadra farà del suo meglio e lavorerà per cercare di portare a casa la vittoria, ne sono certa. Io purtroppo sarò squalificata, può capitare, ma mi dispiace molto. Di certo vivrò la partita come se stessi in campo, allo stesso modo, cercando con il cuore di stare vicino ad ogni compagna, dato che fisicamente non potrò”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 15/04/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,04447 secondi