Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE

Capitan Martella lancia la carica. "Vis Gubbio pronta al Lucrezia"

GUBBIO - Dopo il roboante 6-1 inflitto all’Atletico Cassano sabato scorso, la Vis Gubbio si prepara per la difficile trasferta in casa della Buldog Lucrezia, una squadra esperta e con tanta verve. Una stagione, quella della Vis, che pende dal gruppo, uno straordinario e compatto gruppo, che vede nel capitano Lorenzo Martella il primo trascinatore in campo, uno che da eugubino vero, è il capitano dei rossoblù. Uno che l’ascesa della Vis Gubbio l’ha vissuta sin dalla C2 e che ora si gode, con tutta la sua città, una categoria importante.

“Credo sia il giusto coronamento per una città che vive di sport. - commenta capitan Lorenzo Martella - È ovvio che dalla C2 alla A2 sono cambiate tante cose, ma la società e il mister sono stati e restano per me come una famiglia. Mi hanno sempre aiutato e sollecitato senza pormi eccessive pressioni: quella giusta carica che ti poi porta a far bene”.

Così come ha dimostrato il successo di sabato scorso la Vis Gubbio in A2 c’è e può dire la sua, ma quali sono le sensazioni su questo campionato, e sul campionato degli eugubini, da parte del capitano?

“Sicuramente un campionato più fisico rispetto alla B oltre al fatto che qua se commetti due errori, uno è gol sicuro. A livello collettivo credo che la squadra sia in crescita, con il tempo che gioca dalla nostra parte. Ricordiamoci l’età media di questa squadra composta per lo più da giovani, scalpitanti ma giovani. Di contrappeso vi è l’essere matricola che porta a quell’umiltà guardinga di chi si affaccia per la prima volta in certi palcoscenici. A livello personale, dato che sono partito dalla C2 io dico sempre che è tutto di guadagnato, con la volontà ovviamente di non volersi fermare ora”.

Come giudichi questa vostra prima parte del campionato?

“Queste prime giornate ci vedono con 5 punti conquistati in 4 gare. Abbiamo giocato partite con alti e bassi come ogni adattamento alla categoria richiede”. 

Sabato però c’è stato il successo in casa, per 6-1, contro l’Atletico Cassano.

“Siamo riusciti a prenderci i primi 3 punti contro una squadra, a mio avviso, tra le migliori sul piano tecnico e tattico del campionato. Credo che per loro abbia influito il poco ritmo partita nelle gambe, poi è ovvio che noi siamo stati bravi a mettere in campo le nostre qualità: specie su un campo come il nostro dove proveremo a costruire il nostro campionato, deve essere il nostro fortino”.

Sabato la trasferta in casa del Lucrezia, che partita ti aspetti?

“Penso che il Lucrezia sia la squadra più in forma in questo momento. Dovremo tentare di far valere i nostri punti forti cercando di esporci il meno possibile data la letalità dell’avversario. Non so che tipo di partita sarà ma cercheremo di farci trovare pronti, provando a riscattare la brutta batosta subita in trasferta due turni fa”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 18/11/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,05030 secondi