Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE

Il Perugia vince e vola in vetta alla classifica

PERUGIA FUTSAL: Ricottini, Mastrini, Donati, Pezzolla, Pedace, Toth, Catamerò, Ercolani, Bonifazi, Lombardelli, Castagnoli, Brilli.   All.: Abati

TB MARMI CHIARAVALLE: Pizi, Donati, Nicoletti Pini, Magnanti, Lucchesi, Centola, Fattori, Bussaglia, Baldassarri, Catena. All.: Molinelli

RETI: pt: 4’09”  Lombardelli, 8’48” Fattori, 19’43” Magnanti, 19’59” Pezzolla (tiro libero); st: 17’01” Pezzolla, 18’26” Pezzolla

 

E' stata una vittoria di cuore e carattere, quella del Perugia Futsal, che in casa batte per 4-2 l'Atletico Chiaravalle e così facendo aggancia al primo posto in classifica la Virtus Romagna.

 

Primo tempo – Inizia a mille lo scontro tra Perugia e Chiaravalle, le due squadre si danno battaglia dal primo istante sul parquet del Pellini per il recupero della prima giornata del girone B di Serie di A2. Primi minuti del match che vedono il Chiaravalle creare tanto con il Perugia che, però, fa buona guardia. L’acuto delle padrone di casa arriva con Lombardelli che aggradisce un pallone che sembrava oramai perso, si libera dell’avversaria e con un colpo di biliardo porta il punteggio sull’1-0. Primo gol in A2 per la numero 9 biancorossa. Il vantaggio dura poco: le ragazze di Abati eccedono in sicurezza e dopo un disimpegno sbagliato subiscono il pareggio delle marchigiane. Ricottini si immola per difendere la sua porta ma a 9’ dall’intervallo arriva il vantaggio per le ospiti che con un uno-due fulmineo battono il portiere perugino: difesa di casa che in alcuni instanti di questo primo tempo concede decisamente troppo. Sembrava chiudersi qua la prima frazione di gioco ma il pareggio delle biancorosse arriva con un tiro libero fischiato sulla sirena: Pezzolla prende la palla, la posiziona e la spedisce in porta non con un tiro, ma con una raccomandata senza ricevuta di ritorno.

 

Secondo tempo – Il Chiaravalle non demorde, il pareggio agguantato all’ultimo dal Perugia non ha ferito il morale delle marchigiane. A pochi minuti dall’inizio arriva il cartellino rosso per il capitano perugino: gioco pericoloso di Mastrini che, già ammonita, deve abbandonare il campo. Cuore e grinta tengono a galla le ragazze di mister Abati durante i due minuti passati in inferiorità numerica: questa fase del match vede le padrone di casa in difficoltà e le ospiti che cercano di cambiare marcia. Sarebbe impossibile raccontare tutte le azioni di questo secondo tempo, le due squadre non si risparmiano in campo, il talento e la qualità delle giocatrici regalano un autentico show al pubblico. Mister Abati cala l’asso, a 4’ dalla fine decide di ricorrere al portiere di movimento, con Catamerò entra al posto di Ricottini. Il fraseggio complesso ed elaborato del Perugia regala alla sua numero 11 un pallone d’oro: doppietta di Pezzolla che buca la rete delle marchigiane e porta avanti le perugine. Non finisce qua, perché un’onda biancorossa travolge il Chiaravalle: le ospiti ricorrono al portiere di movimento ma le ragazze di Abati fanno buona guardia, restano attente e dopo aver recuperato un pallone velenoso, consentono a Pezzolla di segnare il gol del 4-2. Game, set e match: il Perugia Futsal raggiunge quota 10 punti in classifica e si porta in testa alla classifica agganciando la Virtus Romagna. 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 15/11/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,02725 secondi