Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI CALCIO A 5    

Vis Gubbio, sabato appuntamento con l'A2. Bettelli: "Emozioni"

GUBBIO - Sabato sarà una giornata storica per Gubbio e per la Vis Gubbio, ci sarà l'esordio in serie A2. Un'occasione, unica, un momento storico per la città, e per lo sport eugubino in generale, ma non solo sarà anche per l'Umbria il giorno del ritorno in serie A2 maschile, insomma sarà il giorno in cui la Vis Gubbio scriverà, comunque vada, la storia. 

Condottiero in questa clamorosa rincorsa, dalla C2 alla A2 è mister Marco Bettelli, tecnico esperto e navigato, che arriva a questo impegno dopo un'estate di mercato e amichevoli.

"Il mercato è stato molto importante e - commenta Bettelli - ci ha portato in dote un pivot spagnolo, Dani Aranda, che sta lavorando per integrarsi e capire il noostro futsal che è molto diverso da quello iberico , sono arrivati poi 2 giovani argentini Calvet e Monetto (2002-2001) con i quali si spera di ripercorrere la strada fatta con Difonzo lo scorso anno. Poi abbiamo ingaggiato l'esperto brasiliano da Silva che essendo 'formato' cioè tesserabile come italiano a tutti gli effetti è sicuramente un valore aggiunto, ed infine 2 giovani locali Gasparri dall'Eta Beta Fano (serie B), e Pascolini che in realtà era con noi già da gennaio, e proveniente dal Gubbio Calcio. Toccherà loro garantire l'eugubinità persa con le defezioni, causa lavoro, dei vari Beltrami, Sarli, Pierotti, e Casoli ai quali va il mio personale ringraziamento per le splendide stagioni vissute, ovviamente mi aspettavo almeno un'altra pedina di spessore, soprattutto dopo il problema cardiaco di Cresto che ci costringe a fare a meno di lui per l'intersa stagione, e non essendo stato sostituito per noi è al momento un problema".

Come è andato il pre campionato?

"E' stato in chiaroscuro abbiamo perso 8-6 nell unica amichevole a pari categoria con l'Active Viterbo ma con qualche attenuante prima tra tutti la non possibilità di schierare i tre argentini che erano in quarantena preventiva in quanto arrivati da pochi giorni, le altre amichevoli con squadre di C1 e B (Grosseto, Cesena, Cagli, Cus Ancona) sono andate bene dal punto di vista del risultato con vittorie con ampi margini ma con prestazioni in chiaroscuro".

Sabato arriva l'appuntamento con la storia, l'esordio di Gubbio in A2.

"Anche per me, nonostante l'età avanzata, è un esordio in A, e farlo con la squadra della mia città,  di cui ho sposato il progetto in C2 è motivo di grande orgoglio oltre che di emozione e responsabilità; credo che grazie alla Vis, Gubbio sia diventata la capitale del futsal regionale dove a livello giovanile ormai da anni c’è un dominio proprio con la Vis nell'Under 19 Nazionale e con l'Atletico Gubbio (a tutt'oggi ancora vice campione d'Italia U15) e anche il Fontanelle. Purtroppo il COVID ha raffreddato un po’ di entusiasmo anche se l'avvicinarsi dell'evento sta rimettendo le cose a posto e abbiamo tantissime richieste di ingresso per i pochi posti disponibili".

Intanto sabato c'è il Futsal Cobà.

"Il calendario non è stato benevolo in quanto il Futsal Cobà di Porto San Giorgio è la squadra favorita alla vittoria ma ovviamente prima o poi andava incontrata, dispiace che oltre al già citato Cresto non sarà della partita capitan Martella per un residuo di squalifica nonostante questo chi scenderà in campo darà il massimo per ottenere i primi 3 punti stagionali che ci permettano di partire col piede giusto in un campionato dove il nostro obiettivo è ovviamente la salvezza".

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 14/10/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,05374 secondi